26 maggio 2018. Sant’Agata sui Due Golfi. Giornata di studi folenghiani

 

 

Sabato 26 maggio Massa Lubrense è stata la cornice della giornata di studi folenghiani dal tema “I Folengo nella Terra delle Sirene”, organizzata dall’Associazione Internazionale per gli Studi Folenghiani “Amici di Merlin Cocai” e dall’Archeoclub di Massa Lubrense, sostenuta dall’Amministrazione Comunale e sostenuta dal Centro Studi “Bartolommeo Capasso” di Sorrento, dalla Pro Loco “Due Golfi”, dall’Associazione “Torca-Crapolla”, dal Servizio Civile Nazionale e dalla Confraternita del SS. Rosario di Sant’Agata, che ha ospitato l’evento nel proprio oratorio.
Si è discusso dei rapporti dei fratelli Folengo con Massa e, in particolare, con Crapolla, dove i due benedettini hanno trascorso alcuni anni di vita eremitica agli inizi degli anni Trenta del ‘500. Testimone di questo soggiorno è una parte cospicua della loro produzione letteraria, come l’Umanità del Figliuolo di Dio, lo Ianus, il Varium Poema e la redazione Cipadense del Baldus di Teofilo e dei Pomiliones di Giambattista.
È stata presente anche una folta delegazione dell’Associazione Internazionale per gli Studi folenghiani “Amici di Merlin Cocai” di Bassano del Grappa, guidata dal Presidente Otello Fabris, tra i maggiori studiosi italiani dei fratelli Folengo.

L’Associazione veneta, a conclusione della giornata di studi, ha fatto dono alla Città di Massa Lubrense dello ‘Scaffale Folenghiano’:  35 edizioni delle opere di Teofilo Folengo rare e fuori commercio.

 

Leggi l’intervento integrale di Riccardo Piroddi

 

 

 

 

 

 

               

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *