Tristesse (mais ce n’est pas seulement Chopin)

 

 

Gocce d’acqua
sul vetro appannato,
pallido come quel viso
mai sfiorato.
Fredde come lacrime
e una notte d’autunno
senza luna.

(Dicembre 2017)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *